lunedì 12 giugno 2006

Ok, domani parto.
La mattina.
Presto.
Treno x Malpensa e aereo x Mosca.
E sono senza la mia macchina.
Stavo pensando se andare a Mosca in macchina, ma la somma di "tendenza ad accellerare" + "distanza in km" dava come risultato un inevitabile "motore di Punto fuso tra Bratislava e i Monti Urali".
Comunque dormirò qui.
Costruito da Stalin, mica cazzi!
Domani sera sarò in giro da queste parti o a mangiare in qualche ristorante che non potrei mai pagare.
Già sapete che devo passare di qui.
Mi hanno fatto il visto per tre giorni e ho letto il mio nome scritto in cirillico.
Ci vediamo tra qualche giorno, forse.

Coi Maestri vinceremo!

Nessun commento:

Posta un commento