giovedì 7 ottobre 2004

Com'è, come non è, l'FBI ha sequestrato i dischi del server americano su cui è ospitato il sito di Indymedia Italia e Indymedia inglese.

Riporto il comunicato breve che trovate anche su Indy:
"L'FBI ha inviato un ordine di sequestro di due nostri server a Rackspace (Fornitore di connettivita' a Indymedia con uffici a Londra e negli Stati Uniti).
L'ordine aveva una scadenza talmente breve che Rackspace ha dovuto consegnare all'FBI i nostri dischi a Londra.
I due server ospitavano diversi IMC.

Se uno di questi e' inaccessibile, questo potrebbe essere il motivo.
Il motivo per cui sono stati sequestrati e' per ora sconosciuto".

Il comunicato completo e gli aggiornamenti li trovate qui.

Nessun commento:

Posta un commento