sabato 13 maggio 2017

SandOne VDS bombing 1999


Parte 2 di un doppio bombing argento, nero e bolle azzurre di sfondo per Spice e SandOne VDS.
Spice ve lo avevo postato qualche giorno fa, ora tocca a Sand/Send.
Che siamo ancora nel 1999 e non nel 2000 lo potete accertare vedendo il manifestino dell'edicola di fianco, che promuove una rivista d'arredo a 5000 lire.
La stessa rivista, qualche mese dopo, invece che costare 2,58 euro, verrà messa in vendita a 3 Euro.
Quindi, quando sentite qualche editore che frigna la malasorte se nessuno gli compra più i giornaletti, non c'è bisogno di chiedere il perché.
Ma torniamo agli argenti sui muri: stessa cosa di Spice, argento nero e azzurro di sfondo.
Stessa reazione del nero sopra l'argento, che si è sminchiato (usando un termine tecnico) corrodendosi e scomparendo, come una bistecca in una pozza di succhi gastrici.
Sand, almeno da quando firma Sand, ha sempre fatto delle lettere "strane" ma leggibili, partendo da degli stampatelli e aggiungendo cose alle lettere, facendo una specie di scrittura che potrei dire un misto di psichedelico e minimale, se non fosse che la defnizione me la sono inventata al momento, per scrivere qualche riga in più nel post.
L'architetto che è dentro di me, però, si chiede dove è finito la prima gamba della A. Dove appoggia. Per fortuna che è abbracciata alla S, se no cascherebbe al suolo.
Vabbé, perdonatemi.

(foto: Secse)

Nessun commento:

Posta un commento