venerdì 27 febbraio 2004

OLD CHICKEN MAKE A GOOD SOUP

OLD CHICKEN MAKE A GOOD SOUP

Tempismo assolutamente encomiabile il mio.
Lo stesso giorno in cui i Wu Ming aggiungono questo blog alla loro pagina dei link, io scrivo (vedi post precedente) che alla presentazione del cd degli Yo Yo Mundi tratto dal loro libro "54", i miei - peraltro superlativi - attributi guadagnavano in volume quello che il mio indice di sopportazione del Giovane Intellettuale Metropolitano perdeva in capacità.
Alè.
Ora manca che i Raw Power mi chiedano i danni per le attrezzature che gli decimai un decennio abbondante fa.
O che Giorgino allunghi ulteriormente il Cuba Libre che gli chiederò la prossima volta che vado in Cox18.
E meno male che Kubrick è morto. Se no mi chiedeva di cacare i soldi dei diritti per la frase tratta da Full Metal Jacket...

Cambiando argomento, il sor Valentini ha seguito il mio esempio adottando un blob.
Ora, indubbiamente siamo la prova che troppi anni di alcol, droga e hardcore possono danneggiare irreparabilmente le nostre rispettive - peraltro discutibili - capacità cerebrali, ma mai, credo, siamo caduti così in basso.
Solo che Andrea ha fatto anche di più. Gli ha dato un nome. A quest'uomo io lo ammiro.
Io, confesso, non ne ho avuto il coraggio.
Forse per non affezionarmici troppo, che fra poco morirà. Già.
Quel piccolo esserino saltellante è destinato a spiccare un numero limitato di inutili saltelli, infatti l'autore regala il link da inserire nel post per far apparire il coso saltellante, ma le righe di codice che lo creano sono residenti sul server dell'autore.
Io spazio web non ne ho, non so dove metterlo. Pure questo blog è ospite non pagante sui server di Blogger...
Quindi il blob sarà visibile 2 post fa, finché l'autore lo terrà sul server. Però se qualche lettore mi regala pochi byte di spazio web, dove depositare le righe di codice dell'inutile esserino occhiuto, prometto di trasferirlo, residente fisso, nella colonna a fianco a far la guardia ai links.

Nessun commento:

Posta un commento