giovedì 22 aprile 2004

Ho aperto un indirizzo di mail nuovo.
Il vecchio vandalo@dragracer.com è deceduto per soffocamento di spam, grazie agli ettolitri di viagra, vicodin, offerte per investimenti, lettere di ricche signore africane che chiedono il mio aiuto per andare in svizzera a prendergli millemila migliardi da convertire in conchiglie e pizze di fango del camerun, foto di piacevoli tettone con più virus di un travone sieropositivo, mail dell'FBI che mi invita a connettermi a pagine web di indubbia utilità.
Ho cancellato i pochi innocenti dalla lista di 350 messaggi non letti e ho fatto un reply to all al resto con un allegato all'uopo. Cazzi loro.
vandalos13@yahoo.it funziona ancora, ma oramai lo spam arriva a 40/50 messaggi al giorno. Prima o poi scoppia pure questa.
Ora ne ho aperta una nuova, essendo un tester del nuovo servizio mail di Google, chiamato GMAIL.
La polemica su questo tipo di servizio è aperta su alcuni altri blog, ma ho deciso di aprirla comunque, anche solo per leggere quel "0% of 1000 Mb used". Già: un giga di spazio per mail. più nessun problema per l'archiviazione...
Se metto il link attivo su questo blog, però, fra qualche ora lo trova qualche webcrawler e domani ci trovo già della spam.
Anche se lo scrivo esatto ma come solo testo.
mhhh.
Allora facciamo così. per scrivermi usavate questo indirizzo: vandalo@dragracer.com, togli il dragster e mettici gmail...
Vabbè ci siamo capiti.
Tanto lo beccano lo stesso.
Ci si.

Nessun commento:

Posta un commento