mercoledì 8 maggio 2002

NESSUNO SCHEM@ N.9
(7)
Ritorna per un ennesimo numero cartaceo la 'zine proveniente da quel ramo del lago di Como che non volge a mezzogiorno, bensì cozza con le Alpi, tra Colico ed Helsinki.
Se di Helsinki non ho nessun ricordo, forse perchè non ci sono mai stato, a Colico sono legati vaghi ricordi di uno zio che li abitava negli anni '70.
A Colico ho anche rischiato, incoscente decenne, la vita, attraversando di corsa la statale che tagliava il paese, davanti a parenti terrorizzati e guidatori di 850 sport e Giulia 1300 in frenata a ruote bloccate.
Chi legge si chiederà che cazzo centrano i ricordi di un pirlotto in vacanza alla fine degli anni'70 con una 'zine hc - anarco - cech - footbal - demenzial - ecc.ecc.
boh.
E' che Claudio riempie la 'zine di ricordi di gioventù di lui giovane punk e dei concerti dei tempi che furono. E quei concerti erano gli stessi a cui andavo io (beh, almeno quelli a Milano!), per cui, con obbligatoria lacrimuccia per il tempo che fu, era d'uopo un intro alla "c'era una volta".
Naturalmente leggere le columns di Claudio (o quelle di Andrea Valentini di Shove) e sentirli fare discorsi da vecchi avendo poco meno o poco più di 30 primavere mi fa sentire una specie di mummia, dall'alto dei miei quasi 36 anni, ma finche ci regge la pompa per gettarci nel pogo non me ne preoccuperei più di tanto.
A questo punto dovrei parlarvi dei contenuti della 'zine, columns, recensioni, interviste, ecc., ma se avete già letto gli scorsi numeri di NS avrete già un'idea di quello che troverete.
Se avete già letto gli scorsi numeri sapete già che leggerete anche questo.
Se non lo avete mai letto cominciate da questo, poi scrivetegli, magari ha ancora qualche numero vecchio.
Unica critica: i coefficente di cech è un pò basso in questo numero!

Nessun commento:

Posta un commento