lunedì 7 aprile 2003



L'hanno fatto! Fottuti bastardi!! Hanno cambiato il baffone dell'etichetta della Birra Moretti!!!
Tutto perchè assomigliasse di più all'attore degli spot tv.
La logica del mercato abbatte uno degli ultimi caposaldi della tradizione. Oramai cercano di convincerci con gli spot che schifezze immonde come i "That's amore" o i "4 salti in padella" sono cibo da alta cucina, che latte rancido avariato risterilizzato e addensato che chiamano "formaggio da spalmare" sia vero formaggio, che avanzi di spremitura raschiati dal fondo del barile e allungati con grassi immondi siano olii da cucina. Adesso cercano di convincerci che in una delle migliori birre italiane (la migliore rimane comunque la Menabrea) ci sia qualcosa da cambiare.
Ora la Moretti cambia l'etichetta. Per fortuna, per ora, solo quella. La birra ha ancora lo stesso sapore, e speriamo che anche quello resti.
Invito comunque tutti a scrivere alla Moretti per farli ritornare alla vecchia etichetta.
Aggiungo pure una spiegazione del famoso "baffo" da un sito di birre americano:
Who is the man on the label?
In 1942 the Moretti family spotted a man enjoying a beer at a local Trattoria. They believed the man captured the essence of their beer and they asked if they could take his picture. His only request in return was another Moretti. His genuine image has graced every bottle since.

Nessun commento:

Posta un commento