lunedì 2 giugno 2003

ALLA SERA LEONI...

Lunedì di diluvio universale su Milano, mentre tornavo dal Lago Maggiore.
Ho praticamente fatto da Gallarate al casello di Milano in acquaplaning con eleganti testacoda slalomando tra le auto incolonnate.
Niente di meglio, dopo una domenica di risacca passata a ripigliarsi dalla risacca delle bevute di sabato sera.
A proposito: Piero Pelù è un nano. E' quattro dita meno di me con il cappello, ma lo supero abbondantemente in larghezza. Ora capisco perchè lo riprendono sempre dal basso.
Il cantante dei Modena City Ramblers mi da, al contrario, diverse lunghezze nel girovita.
Roy Paci e tutti gli Aretuska sono simpatici e rilassati e fanno il coretto prima di salire sul palco, come i giocatori di futbol ammeregano.
Io mi sono fatto un'ora e mezza di turno al bar, dove con la ma camicia hawaiana davo un discreto tocco di classe all'Hemp Bar.
A fine turno ho cominciato a bere, poi, con il passare delle ore, i contorni si fanno molto più sfumati.
Mi hanno detto che stavo minacciando Pelù, ma non ci credo. Vogliono dare la colpa a me perchè tardava a salire sul palco!

Nessun commento:

Posta un commento