sabato 14 giugno 2003

Ieri 42 gradi a Milano, asfalto fuso, condizionatori e ventilatori esauriti in tutti i negozi di elettrodomestici e acque minerali vendute a bancali interi.
Io, dopo un pomeriggio passato a sciogliermi sul pavimento del posto di lavoro, me ne sono andato al Leoncavallo per il concerto di Youth Brigade, Pistol Grip e un altro gruppo.
Salutati i fratelli Stern, che non rivedevo da una decina d'anni almeno (a parte Adam, che ho incontrato ubriaco fradicio a San Francisco due anni fa) e data una mano a scaricare i furgoni dei gruppi, nonche' a cercare avanzi di cantiere per Qwerty, che potesse utilizzare per montare la mostra della compilation a fumetti "iPUNK", ho cazzeggiato un tot di tempo fino a mezzanotte.
Poi un'ora di turno all'Hemp Bar a spinare birre, bibite e mezze minerali che andavano via come il pane.
Alla fine il caldo torrido ha preso il sopravvento: all'una me ne sono andato a dormire.
Troppo caldo, troppo sonno, troppo tutto.
E stasera Fishbone.
Vita grama.

Nessun commento:

Posta un commento