lunedì 9 luglio 2018

Dumbo e Gees (più End) a Porta Genova, MI 2004


Proprio di fronte alla Stazione di Porta Genova, di fianco alla fermata dell'autobus, ci sta questa farmacia aperta giorno e notte.
Data la zona, vicino ai Navigli e relativi locali, è pieno di giovani e meno giovani con un chiodo fisso: trombare.
La via dall'altro lato della piazza, Via Ventimiglia, la ricordo come la fiera dello zoccolame, ma sono anni che evito i Navigli e magari non è più così.
Una volta avevo parcheggiato li dietro, e quando sono andato a riprendere la macchina dopo una serata all'Adrenaline, nello squat di Via Gorizia, c'era un travone ubriaco e strafatto seduto sul cofano della mia vecchia Fiesta.
Dopo una trattativa con sto brasilero che si lamentava come un Neymar qualsiasi per la mancanza di clienti (zio, sei in una via che tanfa di piscio, sembri un attaccante della selecao di 20 anni dopo, ubriaco marcio e strafatto di salcazzocosa... non ci vuole un master in business administration), lo convinco a cambiare cofano.
Ma la chiappa sudata di Neymar lasciò l'impronta.
Sono dovuto andare in giro per settimane con il culo di un travone stampato sul cofano.
E non è che non abbia lavato la macchina, è che avrà avuto il culo unto da boh, qualcosa di unto e oleoso che son riuscito a togliere solo con acidi per pulizia illegalissimi.
Però clientela ce ne deve essere stata perché la farmacia di cui sopra, per non dover avere a che fare con la clientela di Neymar, mise un distributore di profilattici proprio fuori dal negozio.
Quello che taggarono, una serata del 2004 (vabbé, la foto è del 2004, la firma boh!), Dumbo e Gees "The Crazy Brothers", con un marker e linea d'invidiabile precisione.
Sotto, anche un pezzo di tag di EndOne a spray, con quel tratto a spray sputacchino della bombola a fine carriera.
Questo distributore non esiste più, ora ne hanno messo uno nuovo da qualche anno, sempre lurido e sempre devastato di tags, che in Porta Genova non mancano.
Ma se aspetti l'autobus li, boh.
Io non mi ci appoggerei.

(foto: Secse)

Nessun commento:

Posta un commento