Drop:C "Roof", Via Bazzini, MI 1991


Anche se non era il mio compleanno, Spice VDS mi ha fatto trovare nella mail un regalone, ovvero una cartella di foto fatte da lui all'epoca, di pezzate milanesi tra 1990 e 1993, opportunamente chiamata "Milano raised me". Non solo una cartella di foto, ma una cartella in piena faccia per ricordare da dove è nata questa roba degli spruzzarelli sui muri.
Cose da lacrime, alcune già viste su libri, siti e fanzine, altre che non avete visto mai se non c'eravate nei primi anni 90.
Comincio con una pezza che inedita non è, dato che è stata postata decenni fa su vecchie fanze, anni fa su Pezzate e, ultimamente, sul libro Vecchia Scuola. Così ci scaldiamo.
Roof (for the roofless) è una pezza di Dropsy del 1991, quando ancora faceva bars'n'arrows, prima di sviluppare il suo stile personale, che comincerà a praticare, se non ricordo male, nel giro di un anno o poco più da quello che vedete.
Era anche il periodo delle sue pezze più "conscious", da questa che voleva dare tetti ai senzatetto, ad altre (arriveranno) dedicate a Malcom X, ecc.
Questa stava in Bazzini, giardinetto chiuso tra le case dell'omonima via, che fu Hall Of Fame dei PWD prima e di alcuni CKC in seguito, prima di venire buffata quando ci costruirono un condominio in mezzo.
Al posto della seconda O, un Lizard preso dai comix underground di Vaughn Bodé, un puppet classico tra i writers milanesi tra 80's e 90's.

(foto: Spice)